Aeroplano

Aeroplano

 

i sogni, a volta si realizzano a volte si infrangono.

La maggior parte delle persone comunque sogna e il desiderio più grande è allontanarsi dal luogo nel quale si vive o per una vacanza mozzafiato o per trasferirsi definitivamente, mettere un punto alla propria vita e ricominciare da capo.

Capita spesso di alzare gli occhi al cielo e vedere la scia di un aeroplano e di immaginare di essere uno dei passeggeri che sta ascoltando musica o sta leggendo un libro o semplicemente sta sognando ad occhi aperti sulla destinazione.

Le sensazioni che si provano in un giorno di viaggio sono molteplici dal brivido della partenze, raggiungere l’ areoporto, fare i controlli, il volo vero e proprio e alla fine si atterra e il sogno diventa realtà.

Viaggiare affascina. Per chi come me è cresciuto con il mito del businnesman sempre con la valigia in mano e con tante ore di volo e poche ore di libertà, dove i voli rappresentavano i momenti di tranquillità e di propria vita personale e ad un certo punto si scopre che è ora di fermarsi perchè a terra c’è un mondo che va avanti e lo fa senza di noi.

Il viaggio è una liberazione. Le famose vacanze arrivano sempre i gli areoporti si riempiono di turisti che girano il mondo alla ricerca delle proprie due settimane di tranquillità e di riposo. Sognano di vivere un’ altra vita a scadenza e quando finisce il sogno si vive di ricordi.

Aeroplano. 

Aeroplano che te ne vai,

lontano da qui chissa’ cosa vedrai

le luci immense di quelle citta’,

quanto grandi non si sa.

Aeroplano raccontano che,

ci sono della macchine piu’ grandi di te

e delle strade che se sveglio non sei,

mai piu’ le attraverserai.

Ma non so se crederci o no,

non ci sono stata mai

tante cose io non vedro’,

ma tu me le racconterai.

Se, capitera’,

che passerai,

per questo grigio cielo tu

lasciami un po’,

di tutta quell’immensita’.

Se, capitera’,

che passerai,

ancora in questo cielo

regalerai, almeno un po’ di liberta’.

Aeroplano dimmi un po’ se,

ci sono dei laghi tanto grandi che

se da una riva io guardero’,

l’altra sponda non vedro’.

E dei boschi che chiunque ci va,

deve stare attento perché incontrera’

un orso che come per magia,

in un attimo lo porta via.

Ma non so se crederci o no,

non ci sono stata mai

tante cose io non vedro’,

ma tu me le racconterai.

Se, capitera’,

che passerai,

per questo grigio cielo tu

lasciami un po’,

di tutta quell’immensita’.

Se, capitera’,

che passerai,

ancora in questo cielo

regalerai, almeno un po’ di liberta’.

Aeroplano che te ne vai,

lontano da qui chissa’ cosa vedrai

Le luci della sua citta’

Forse lui mi pensera’.

Ma non so se crederci o no,

Forse non l’ho avuto mai

e chissa’ se lo rivedro’,

ma tu me lo racconterai.

Se, capitera’,

che passerai,

per questo grigio cielo tu

Riportami lui,

se non vorra’ gli parlerai.

Se, capitera’,

tu gli dirai

La riavrai accanto

Seduti qui, sognado di volare via

Volare via

Volare via

Via, via, via, via…

Volare via.

Tutti possiamo sognare e viaggiare con la nostra mente dobbiamo solo decidere cosa vogliamo fare dei nostri sogni e poi prendere un aeoplano e volare via….

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...